Salute

I decessi per COVID negli Stati Uniti raggiungono 800.000

Immagina di essere un cittadino USA.

Ripensa, per un momento, se puoi, all’inizio della pandemia. Cerca di ricordare la prima volta che hai sentito parlare del nuovo coronavirus o del COVID-19 o del distanziamento sociale.

Ricorda la notte dell’11 marzo 2020, quando Tom Hanks si ammalò e la NBA si fermò e all’improvviso tutto sembrava reale.

Quanto male pensavi che sarebbe andato tutto ciò?

Quando i primi americani hanno iniziato a morire – nel tuo stato, nella tua città, nel tuo quartiere, forse anche nella tua famiglia – e hai visto il bilancio delle vittime iniziare a salire, dove pensavi che sarebbero saliti?

Quando le prime pagine dei giornali hanno dichiarato che 100.000 morti è stata una “perdita incalcolabile”, quali parole hai immaginato, se ce ne sono, potrebbero trovare per descrivere una cifra otto volte quella?

A partire da martedì, più di 800.000 americani sono morti a causa del COVID-19, secondo i dati della Johns Hopkins University.

Nemmeno gli esperti possono credere che si sia arrivati ​​a questo.

“Questo numero era impensabile per me”, ha affermato Georges C. Benjamin, direttore esecutivo dell’American Public Health Association. “Sono rimasto francamente sbalordito quando abbiamo superato i 100.000. Ma questo numero mi mette molto a disagio e ciò che mi mette più a disagio e preoccupato è che la perdita di così tante vite era prevenibile”.

Bob Wachter, presidente del Dipartimento di Medicina dell’Università della California, a San Francisco, ha affermato che mai in un milione di anni avrebbe immaginato che il bilancio delle vittime sarebbe arrivato così alto. È stato costantemente sorpreso dalla pandemia, prima dalla letalità del nuovo coronavirus originale, poi dalla trasmissibilità della variante Delta e infine dalla riluttanza di molti a prendere un vaccino salvavita.

“Il 2021 ha una sensazione diversa rispetto al 2020”, ha detto Wachter. “Il 2020 è stata una catastrofe naturale e nelle catastrofi accadono cose terribili come accade nei terremoti e negli tsunami, e sebbene la risposta del governo sia stata davvero confusa, molte di queste morti erano inevitabili”.

“Il 2021 sembra molto diverso”, ha aggiunto. “Sembra che la maggior parte delle morti fosse prevenibile e non necessaria, e in qualche modo questo lo rende doppiamente triste”.

Negli ultimi 18 mesi e più, gli strumenti per prevenire l’infezione sono diventati gradualmente meno onerosi, passando da blocchi estremi e autoisolamento al mascheramento facciale alla vaccinazione.

Ora, con vaccini COVID sicuri e altamente efficaci ampiamente disponibili negli Stati Uniti, molti americani non vaccinati stanno essenzialmente scegliendo un percorso verso la morte prevenibile.

Gli americani non vaccinati hanno circa sei volte più probabilità di essere diagnosticati con COVID e altre 20 volte di morire a causa di esso, secondo multipli analisi. Un altro studio della Kaiser Family Foundation ha rilevato che almeno 90.000 persone – madri e figli, padri e figlie, amici e estranei – sono morte inutilmente solo tra giugno e settembre perché non erano state vaccinate. Molti altri sono morti da allora.

“Abbiamo ancora persone che non credono che la malattia sia reale. Abbiamo persone che non credono che la malattia sia reale sul letto di morte”, ha detto Benjamin. “E abbiamo persone che continuano a promuovere questa disinformazione”.

L’esitazione e il rifiuto del vaccino sono fenomeni presenti nei paesi di tutto il mondo, ma come molte cose negli Stati Uniti, sono stati particolarmente avvelenati dalla politica. Se vivi in ​​una contea che ha votato per Donald Trump alle elezioni del 2020, è molto meno probabile che tu venga vaccinato rispetto ai residenti nelle contee che hanno votato per Joe Biden. I decessi sono successivamente più alti nelle contee di Trump. A ottobre, 25 residenti su 100.000 nelle contee fortemente Trump sono morti per COVID, rispetto a solo 7,8 ogni 100.000 nelle contee fortemente Biden.

Questo atteggiamento in sezioni della destra americana è stato aiutato e favorito dai media conservatori che si occupano di loro, compreso il canale di notizie via cavo più seguito del paese. Fox News ha mandato in onda affermazioni che minano i vaccini COVID ogni singola notte, tranne che per solo due — tra aprile e settembre, secondo un conteggio del gruppo di sorveglianza liberale Media Matters.

“Non avrei mai pensato di vedere questo tipo di irresponsabilità da parte dei funzionari eletti e delle persone nei media perché è quello che è”, ha detto Benjamin.

La velocità con cui gli americani continuano a morire a causa del virus – ancora circa 1.500 al giorno – è sbalorditiva. Sono passati appena due mesi da quando abbiamo raggiunto i 700.000, una cifra che è stata anche soprannominata una “pietra miliare completamente evitabile” e “una tragedia americana”.

In totale, ci sono stati più di 50 milioni di casi di COVID-19 negli Stati Uniti, un altro traguardo raggiunto proprio questa settimana. Un americano su 100 di età pari o superiore a 65 anni è morto a causa del virus.

Ma ora, con una variante di Omicron potenzialmente ancora più trasmissibile che inizia a circolare, gli esperti temono che il tasso possa aumentare ulteriormente mentre gli americani sopportano l’ennesimo inverno buio. Il continuo compiacimento potrebbe peggiorare le cose.

“È molto chiaro che questo numero di morti per il pubblico è quasi diventato un rumore di fondo”, ha detto Wachter. “È tragico perché lo è, ma anche perché ci porta ad abbassare la guardia e a non rispondere in un modo che potrebbe essere appropriato”.

“Omicron ha portato a una copertura di notizie da parete a parete. C’è stato un forte aumento delle vaccinazioni. Ma finora Omicron ha ucciso pochissime persone”, ha aggiunto Wachter. “Il rischio molto più grande è quello di Delta rispetto a Omicron, ma quel rischio era non convincere le persone a fare ciò che dovevano fare perché in realtà non prestano più molta attenzione”.

Ci sono stati progressi. Negli Stati Uniti, novembre ha visto il più lungo aumento delle vaccinazioni in mesi e questo è stato prima della scoperta di Omicron. Più di 237 milioni di americani, oltre il 71% della popolazione, hanno ora almeno un vaccino. Anche i bambini di età superiore ai 5 anni possono ricevere le loro dosi, poiché i loro genitori ansiosi espirano solo un po’.

Sappiamo anche infinitamente di più sul virus ora rispetto a quando è apparso per la prima volta nei titoli dei giornali, ha osservato Benjamin, incluso come testarlo, trattarlo e prevenirlo. “Spero che abbiamo fatto progressi e credo di sì”, ha detto. “Posso vedere la fine di tutto questo, ma non è la prossima settimana.”

È consuetudine in storie come questa – storie a cui tu, come altri lettori, probabilmente sei diventato insensibile ormai – fare confronti ottusi per cercare di dare un’idea dell’entità del bilancio delle vittime. Possiamo farlo per un momento. Più americani sono morti di COVID rispetto a quelli che vivono nel North Dakota, in Alaska, nel Distretto di Columbia, nel Vermont o nel Wyoming. È come se l’intera popolazione metropolitana di Seattle, Denver o Boston fosse stata cancellata dalla mappa. In meno di due anni, più americani sono morti di COVID rispetto a quelli che sono morti nella pandemia di AIDS durata quattro decenni. Il bilancio è di gran lunga superiore al numero di morti nella guerra civile.

Ma quei contrasti stessi a volte possono sembrare opprimenti e inefficaci.

Invece, forse, vai più piccolo. Concentrati sulle persone che sono morte, forse anche solo da quando l’estate è tramontata e il clima è diventato più freddo.

Tra loro c’era un veterano della Marina di 54 anni in Pennsylvania, che amava il giardinaggio e andare ai mercatini delle pulci con il suo partner.

E un ragazzo di 13 anni con anemia falciforme in Arizona, appassionato di wrestling della WWE.

E un’amata madre di 70 anni a Washington, che stava finalmente iniziando a superare la sua esitazione a farsi un’iniezione e la cui famiglia, dopo la sua morte, ha trovato nel suo telefono le ultime parole che aveva digitato su Google: “Dove vaccinarsi contro il COVID”.

Fonte: buzzfeednews.com

Articoli Correlati

Carica Altri Articoli Caricamento...Nessun altro articolo.