Europa

Il capo della marina tedesca si dimette dopo i commenti sull’Ucraina

Il capo della marina tedesca si è dimesso dopo essere stato preso di mira per i commenti che ha fatto su Ucraina e Russia.

Il vice ammiraglio Kay-Achim Schoenbach ha affermato che l’Ucraina non avrebbe riconquistato la penisola di Crimea, che la Russia ha annesso nel 2014.

Parlando a un evento in India venerdì, ha anche affermato che è importante avere la Russia dalla stessa parte contro la Cina e ha suggerito che il presidente russo Vladimir Putin meritava “rispetto”.

I suoi commenti, catturati in video, hanno suscitato rabbia in Ucraina, che ha convocato l’ambasciatore tedesco a lamentarsi. Hanno anche suscitato costernazione e un rapido rimprovero a Berlino.

Entro la fine di sabato, il signor Schoenbach aveva chiesto il suo licenziamento, dicendo di voler prevenire ulteriori danni alla Germania e ai suoi militari dalle sue “dichiarazioni sconsiderate”.

In una dichiarazione, la marina tedesca ha affermato che il ministro della Difesa Christine Lambrecht ha accettato le dimissioni di Schoenbach e ha nominato il suo vice capo della marina ad interim.

Il governo tedesco ha insistito per essere unito ai suoi alleati della Nato sulla questione della minaccia militare della Russia all’Ucraina, avvertendo che Mosca pagherà un prezzo alto se farà mosse militari contro il suo vicino.

Ma a differenza di molti altri paesi della Nato, Berlino ha detto che non fornirà armi letali all’Ucraina, sostenendo che non vuole infiammare ulteriormente le tensioni.

Il governo britannico ha affermato che la Russia sta cercando di instaurare un regime di collaboratori a Kiev mentre il presidente russo Vladimir Putin prende la decisione finale sull’eventuale invasione dell’Ucraina.

Il suggerimento di un complotto, che secondo London si basa su fonti credibili, arriva in un momento altamente instabile della crisi.

Domenica il ministro degli Esteri Dominic Raab ha avvertito che la Russia sarebbe soggetta a severe sanzioni economiche se avesse installato un “regime fantoccio” in Ucraina.

Ha detto a Sky News: “Ci saranno conseguenze molto gravi se la Russia prenderà questa mossa per cercare di invadere ma anche installare un regime fantoccio”.

Fonte: independent.co.uk

Articoli Correlati

Carica Altri Articoli Caricamento...Nessun altro articolo.