Europa

La bandiera dell’UE drappeggia la bara di Sassoli, presidente del parlamento europeo

Con una bandiera dell’Unione europea che drappeggia la bara, l’Italia ha celebrato venerdì i funerali di stato per David Sassoli, il presidente del parlamento dell’UE, morto all’inizio della settimana.

Alti funzionari dell’UE, tra cui la presidente della Commissione Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, hanno partecipato alla funzione nella chiesa di Santa Maria degli Angeli in Piazza della Repubblica a Roma. Presenti anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Premier Mario Draghi

Sassoli, 65 anni, è morto martedì in un ospedale italiano. Soffriva da mesi di cattive condizioni di salute a seguito di una polmonite causata dal batterio della legionella e dal funzionamento anomalo del suo sistema immunitario.

Il cardinale di Bologna Matteo Zuppi, amico di Sassoli, ha detto in un’omelia: “Per lui la politica doveva essere per il bene comune. Per questo ha voluto un’Europa unita, con i suoi valori fondanti, e ha lavorato affinché le sue istituzioni funzionassero bene”.

“Non ideologie, ma ideali, non calcoli ma una visione”, ha detto il cardinale.

La figlia di Sassoli, Livia, ha citato il messaggio natalizio di suo padre nel suo ruolo nel parlamento dell’UE che aveva emesso pochi giorni prima del suo definitivo ricovero. In quel messaggio, il presidente del parlamento Ue aveva denunciato che i “confini dell’Europa in alcuni casi erano diventati confini tra ciò che è morale e ciò che è immorale, tra umanità e mancanza di umanità”. Sassoli con quelle parole non ha criticato situazioni o politiche specifiche, ma era evidente il suo riferimento agli atteggiamenti europei nei confronti dei migranti.

Prima di entrare in politica, Sassoli ha lavorato come giornalista per la televisione di stato italiana, raggiungendo infine uno dei suoi incarichi più prestigiosi: conduttore della stazione principale della rete durante il telegiornale dell’ora di cena.

Diversi giornalisti hanno offerto i loro ricordi di lui durante il servizio.

Suo figlio, Giulio Sassoli, ha descritto suo padre come una persona con “idee forti e modi gentili”.

Fonte: independent.co.uk

Articoli Correlati

Carica Altri Articoli Caricamento...Nessun altro articolo.