Europa

La Francia annuncia il record di quasi 370.000 casi di Covid in un giorno

Martedì la Francia ha registrato un record di 368.149 nuovi casi di coronavirus.

Il precedente record di 332.252 nuovi casi in un giorno era stato stabilito il 5 gennaio, da quando la Francia ha registrato altri due giorni con un totale superiore a 300.000.

L’Omicron altamente contagioso è la variante dominante in Francia e ha guidato lo straordinario numero di casi visti di recente.

Anche i ricoveri sono aumentati in mezzo all’impennata dei casi. Lunedì c’erano 22.749 persone in ospedale con coronavirus, 726 in più rispetto al giorno prima. Questo è stato l’aumento più grande da aprile 2021.

I dati dell’ospedale francese, che a differenza del Regno Unito, suddividono i ricoveri in base alla variante del coronavirus, riflettono la comprensione di Omicron come causa di una malattia più lieve.

I dati di fine dicembre mostrano che i pazienti infetti da Omicron vanno principalmente in strutture ospedaliere convenzionali piuttosto che in terapia intensiva, con la nuova variante che rappresenta il 54% dei pazienti ricoverati nel primo e solo il 19% dei pazienti ricoverati nel secondo.

Olivier Veran, il ministro della Salute francese, si aspettava che la cifra di martedì fosse la più alta di sempre. Prima che i dati venissero diffusi, ha affermato: questa sera verranno segnalati altri 350.000 nuovi contagi, anche un po’ di più. Non abbiamo mai visto numeri simili dall’inizio della crisi sanitaria”.

Entro metà gennaio, il governo mira a introdurre un pass per il vaccino che renderà obbligatoria l’inoculazione per chiunque voglia andare al ristorante o partecipare a eventi al chiuso.

Finora sono stati sufficienti la prova della vaccinazione o un recente test negativo.

Il governo lunedì ha revocato i requisiti per gli scolari di fare un test PCR se un compagno di classe è stato infettato dal virus. D’ora in poi, tre autotest negativi saranno la prova che un bambino è sicuro di andare a scuola, ha affermato il governo.

L’ondata di casi aveva portato al caos e alla paralisi nelle scuole francesi nell’ultima settimana.

Jean Castex, il primo ministro francese, ha affermato che tutte le scuole sarebbero state chiuse in pochi giorni se avessero continuato a chiudere dopo un caso.

Segnalazioni aggiuntive da parte delle agenzie

Fonte: independent.co.uk

Articoli Correlati

Carica Altri Articoli Caricamento...Nessun altro articolo.