Scienza

Le femmine di delfino hanno un clitoride funzionante: ecco la ricerca

Le delfini femmine potrebbero avere un clitoride funzionante come gli umani, secondo una nuova ricerca.

Gli scienziati hanno affermato di aver trovato prove che fosse “probabilmente funzionale” e “altamente sensibile alla stimolazione tattile”.

È noto che le delfini hanno rapporti sessuali anche quando non sono in grado di concepire. La ricerca ha precedentemente suggerito che lo utilizzino come un modo per forgiare e mantenere legami sociali.

Il nuovo studio ha suggerito che potrebbe anche essere piacevole per i delfini femmine a causa della stimolazione del clitoride.

I ricercatori statunitensi hanno analizzato la struttura simile al clitoride nell’ingresso vaginale di 11 delfini tursiopi femmine e hanno scoperto che aveva molti nervi sensoriali e corpi erettili.

“Il nostro esame anatomico del clitoride del delfino tursiope rivela un organo complesso con molte somiglianze con il clitoride di altre specie note per avere piacere sessuale, compreso l’uomo”, gli autori dello studio – pubblicati sulla rivista Biologia attualeha scritto.

“Il nostro studio suggerisce che le femmine delfino probabilmente provano piacere quando il clitoride viene stimolato durante l’accoppiamento, il comportamento omosessuale e la masturbazione”.

Patricia Brennan, autrice principale dello studio, ha dichiarato: “Proprio come il clitoride umano, il clitoride del delfino ha ampie aree di tessuto erettile che si riempiono di sangue”.

L’assistente professore di scienze biologiche al Mount Holyoke College nel Massachusetts ha affermato che è stato “sorprendente” vedere quanto fosse simile la forma al clitoride umano, anche se il bacino è un delfino è molto diverso.

Ha aggiunto: “Studiare e comprendere i comportamenti sessuali in natura è una parte fondamentale della comprensione dell’esperienza animale e potrebbe anche avere importanti applicazioni mediche in futuro”.

Nel 2019, uno degli autori dello studio ha dichiarato a una conferenza che la ricerca aveva suggerito che c’erano somiglianze tra i clitoridi nelle femmine dei delfini e negli esseri umani, ma erano necessarie ulteriori ricerche per stabilire se i rapporti sessuali fossero piacevoli per le creature marine femmine.

Fonte: independent.co.uk

Articoli Correlati

Carica Altri Articoli Caricamento...Nessun altro articolo.