Europa

L’intelligence ucraina afferma che la Russia sta pianificando un “attacco terroristico a Chernobyl”

Funzionari dell’intelligence ucraina hanno affermato che la Russia si sta preparando a organizzare un attacco “falsa bandiera” alla centrale nucleare di Chernobyl.

Il ministero della Difesa ha affermato che la Russia cercherà di attribuire la colpa della catastrofe risultante all’Ucraina.

In un post su Facebook, la direzione dell’intelligence ha dichiarato: “Le forze russe stanno pianificando di creare un disastro causato dall’uomo nella centrale nucleare di Chernobyl e gli occupanti cercheranno di spostarne la responsabilità sull’Ucraina”.

Hanno aggiunto: “La centrale nucleare è stata ora completamente disconnessa dai sistemi di monitoraggio dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA)… Gli occupanti si sono rifiutati di concedere l’accesso alla stazione ai riparatori ucraini”.

La Russia ha preso il controllo della centrale nucleare e le autorità ucraine hanno affermato che la centrale è ora disconnessa dall’elettricità esterna.

Funzionari del governo ucraino hanno avvertito del pericolo dell’interruzione di corrente, ma gli esperti esterni sono stati più misurati.

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha affermato che non c’è bisogno di un allarme immediato per le condizioni di Chernobyl. Hanno affermato che la perdita di potenza ha violato un “pilastro chiave della sicurezza” ma che “non ha visto alcun impatto critico sulla sicurezza”.

Le forze russe hanno anche rilevato la centrale nucleare di Zaporizhzhia, la più grande d’Europa.

Il ministro dell’energia ucraino Herman Halushchenko ha dichiarato mercoledì che 400 soldati russi erano di stanza nell’impianto.

Anche un istituto di ricerca nucleare a Kharkiv è stato bombardato dalle forze russe, ha detto giovedì un consigliere del ministero degli interni ucraino.

Il bombardamento ha preso di mira un edificio che dispone di apparecchiature in grado di rilasciare radiazioni in caso di danneggiamento, ha detto Anton Gerashchenko, ma finora non è stato osservato alcun cambiamento nella radiazione di fondo.

A seguito del bombardamento è scoppiato un incendio ma è stato domato con l’aiuto dei vigili del fuoco.

Fonte: independent.co.uk

Articoli Correlati

Carica Altri Articoli Caricamento...Nessun altro articolo.