Europa

Macron dice ai francesi non vaccinati che hanno il “dovere civico” di farsi la vaccinazione

Il presidente francese Emmanuel Macron ha raddoppiato le osservazioni all’inizio di questa settimana che voleva “far incazzare” i non vaccinati del paese dicendo loro venerdì che avevano il “dovere civico” di essere vaccinati.

Parlando in una conferenza stampa a Parigi, Macron ha esortato le persone a vaccinarsi.

“Quando alcuni fanno della propria libertà… un motto, non solo mettono a rischio la vita degli altri, ma limitano anche la libertà degli altri. Che non posso accettare”, ha detto in riferimento alle persone non vaccinate.

“Quando sei cittadino devi accettare di fare il tuo dovere civico.”

Il presidente francese, che dovrebbe cercare la rielezione entro la fine dell’anno, ha aggiunto che la strategia del Paese è “vaccinare, vaccinare, vaccinare”.

Il linguaggio forte usato dal presidente 44enne all’inizio di questa settimana quando parlava dei piani del suo partito per emanare una legislazione ha provocato reazioni rabbiose da parte dei rivali politici e ha causato un putiferio nei media francesi.

Le nuove misure per il passaggio al vaccino saranno discusse al Senato la prossima settimana e il governo spera di metterle in atto intorno a metà gennaio.

La misura escluderà le persone non vaccinate da luoghi come ristoranti, cinema, teatri, musei e palazzetti dello sport.

Il pass sarà richiesto anche sui treni e autobus interregionali e sui voli nazionali.

Marine Le Pen, leader del partito di estrema destra National Rally, ha criticato i commenti di Macron, affermando che stava cercando di “fare la guerra contro una parte dei francesi”.

Le sue osservazioni arrivano mentre la Francia è alle prese con il peggior focolaio di Covid in Europa e ha anche rilevato una nuova variante B.1.640.2 – denominata IHU – nel sud-est del paese.

Mercoledì, il Paese ha riportato il numero di infezioni confermate in un solo giorno più alto mai registrato nel continente: 335,00 casi di Covid.

I casi record di Covid si stanno rivelando una sfida particolare per le scuole che stanno lottando con un nuovo regime di test, insieme alle assenze del personale e degli alunni a causa dell’infezione.

A differenza di molte controparti dell’UE, negli ultimi mesi il governo ha posto l’accento sul mantenimento delle scuole aperte e non ha prolungato le vacanze per far passare le onde Omicron e Delta.

I sindacati degli insegnanti sono sconvolti dalla situazione attuale e uno di loro, lo SNUipp-FSU, ha indetto uno sciopero per giovedì prossimo, dicendo che “le scuole stanno per esplodere”.

In Francia circa il 77% della popolazione, compreso più del 91 per cento degli adulti, è completamente vaccinato.

Rapporti aggiuntivi da parte di AP

Fonte: independent.co.uk

Articoli Correlati

Carica Altri Articoli Caricamento...Nessun altro articolo.