Scienza

Nebulizzatori “pericolosi” utilizzati nelle case di cura e nelle scuole per combattere il Covid

Nebulizzatori “pericolosi” e “inutili” vengono utilizzati in tutto il Regno Unito in ambienti ad alto rischio, come case di cura e scuole, nel tentativo di pulire l’aria dalle particelle di Covid.

Le macchine funzionano spruzzando nell’aria una pericolosa nebbia di disinfettante, ma l’Organizzazione Mondiale della Sanità ne sconsiglia l’uso. La guida del governo del Regno Unito afferma: “I disinfettanti applicati sotto forma di nebbia, nebbia o vapore possono raggiungere livelli dannosi durante la consegna”.

Tuttavia, le macchine per l’appannamento vengono utilizzate nelle case di cura, nelle scuole e negli asili nido in tutto il Regno Unito, L’indipendente è stato detto.

Molte case gestite da un importante gruppo di assistenza in Inghilterra, Scozia e Galles utilizzano le macchine quotidianamente, è chiaro.

In una delle case del gruppo è stato utilizzato un nebulizzatore in ogni stanza “a giorni alterni” a seguito di un focolaio di Covid-19.

La figlia di un anziano residente presso la casa, che ha chiesto di rimanere anonima, ha dichiarato: “All’epoca non ero a conoscenza di cosa sia il fogging e di certo non sono stato informato di nulla di controverso sul processo o sui suoi potenziali rischi per la salute.

“È stata descritta come una procedura comune per combattere le epidemie di insetti, utilizzando uno spray aerosol, un soffiatore e vapore caldo per mantenerlo in volo più a lungo, ma non è stato fornito alcun dettaglio sul motivo per cui veniva utilizzato in relazione a un focolaio di Covid, o al base scientifica per questo.

“Ci è stata data l’impressione che questo dovrebbe rassicurare le famiglie sul fatto che la casa di cura stava facendo tutto il possibile per proteggere i nostri cari e contenere la diffusione del Covid.

“Contemporaneamente ai residenti è stato richiesto di isolarsi nelle proprie stanze, quindi scoprire di recente che l’appannamento comporta rischi per i polmoni e non ha basi concrete per combattere il Covid, è molto preoccupante”.

Il dottor Adam Squires, un chimico biofisico dell’Università di Bath, ha affermato che i nebulizzatori sono “da qualche parte tra inutili e pericolosi, a seconda di come li usi”.

“Il problema è che è necessario mantenere l’aria pulita da Sars-CoV-2 mentre ci sono persone nella stanza, perché è lì che si verificano quasi tutte le infezioni: le persone emettono costantemente aerosol respiratori potenzialmente infettivi ogni volta che parlano o addirittura respirano; e altre persone lo respirano”, ha detto.

“Potrebbero essere in grado di disinfettare l’aria in una stanza dove non c’è nessuno, ma è inutile.

“Anche se hai disinfettato l’aria subito dopo che un gruppo se ne è andato, prima di far entrare un altro gruppo, avresti bisogno di ventilare completamente la stanza per assicurarti di aver ripulito tutte le sostanze chimiche dall’aria”.

L’indipendente è stato detto che anche gli asili nido e le scuole in Inghilterra stanno utilizzando i dispositivi.

Nel sud dell’Inghilterra, un asilo nido ha attirato critiche per aver installato un nebulizzatore nelle sue aule.

Lo ha detto un genitore, con un background in sanità pubblica L’indipendente: “Ci hanno fatturato che pulisce l’aria e pulisce anche tutte le superfici e tutto. Ma ovviamente eravamo piuttosto preoccupati per le sostanze chimiche che venivano utilizzate e per l’impatto che avrebbero avuto sui nostri figli”.

Anche le scuole del Lancashire e del Nottinghamshire stanno utilizzando le macchine, secondo i genitori con cui hanno parlato L’indipendente.

La guida dell’Health and Safety Executive afferma che “le persone non dovrebbero entrare in stanze trattate da raggi UV o disinfettanti applicati come nebbia, nebbia o vapore.

“I disinfettanti applicati sotto forma di nebbia, nebbia o vapore possono raggiungere livelli dannosi durante la consegna.”

Il genitore dell’asilo ha affermato che il governo doveva comunicare meglio alle scuole che le macchine per l’appannamento non sono adatte per affrontare le epidemie di Covid o per pulire l’aria. Invece, ha detto, è necessario investire di più nelle cosiddette macchine Hepa.

Questi depuratori hanno una ventola per aspirare l’aria inquinata nel dispositivo. L’aria passa quindi attraverso un filtro, solitamente in fibra di vetro, carta o rete, progettato per catturare le minuscole particelle. L’aria purificata viene quindi pompata nuovamente nella stanza.

I primi dati suggeriscono che le macchine Hepa sono altamente efficaci nella pulizia delle particelle di Covid dall’aria e sono in corso ricerche per determinare come possono essere utilizzate nei reparti ospedalieri.

Il governo ha nel frattempo inviato 350.000 monitor di CO2 alle scuole per valutare la ventilazione e il flusso d’aria nelle aule.

Delle nove scuole su 10 che hanno ricevuto i monitor, più di un terzo – il 34 per cento – ha trovato aule con livelli di ventilazione costantemente scarsi, secondo un sondaggio dell’Associazione nazionale dei dirigenti scolastici.

Fonte: independent.co.uk

Articoli Correlati

Carica Altri Articoli Caricamento...Nessun altro articolo.